Login
Menu'

Le mie vacanze con la mia voce

Ad ognuno di noi è capitato, quando torna da una vacanza o da un viaggio, di aver voglia di raccontare i ricordi e le esperienze vissute ai propri amici. Per farlo, ci è sufficiente far partire le immagini e descrivere alle persone presenti i pensieri legati all’immagine che mostriamo.

Ma se abbiamo delle difficoltà a parlare, se addirittura ci risulta difficile pronunciare anche solo poche parole o addirittura certe sillabe, allora il desiderio di raccontare un’esperienza può diventare frustrazione di fronte al proprio fallimento, tanto da indurci a chiuderci in noi stessi e a rinunciare a raccontare ciò percepiamo come importante per la nostra vita.

Tuttavia, con l’aiuto di alcune semplici tecnologie, è possibile realizzare il racconto di una propria esperienza anche in presenza di gravi difficoltà a verbalizzare i contenuti.

In questa attività, Annalisa vuole raccontare le proprie vacanze estive trascorse in un bell’albergo con tanti servizi accessibili, situato in un piccolo paese della Toscana.

Innanzitutto, il primo passo che compie Annalisa è andare a cercare il sito dell'albergo per selezionare delle immagini della struttura che raccontino la sua esperienza.

Il secondo passo, è quello di definire il contenuto che racconta le immagini (e dunque l'esperienza). Per farlo è necessaria la mediazione dell'operatore, che rivolge ad Annalisa numerose domande precise sulle immagini scelte a cui lei deve solo rispondere "si" o "no" e ricostruendo in questo modo gli eventi da lei vissuti in quei giorni.

Una volta definito il contenuto e strutturato in un testo, Annalisa ricopia ciascuna delle frasi che lo compongono.
L'operazione di copia delle frasi ha lo scopo fondamentale di rendere quelle frasi "proprie" di Annalisa, che attraverso la ricopiature le "accetta" come valide nel raccontare la sua esperienza.

Terminata la ricopiatura del testo, viene registrata la lettura dello stesso con la sintesi vocale del computer, con una voce femminile scelta da Annalisa.

L'audio ottenuto, viene montato con un programma di editing assieme ad alcune parole e brevi frasi dette personalmente da Annalisa con la sua voce. Il risultato è un audio che racconta le immagini e l'esperienza in cui si alternano parti con la sintesi vocale (quelle con le frasi più complesse)  e parti con la voce di Annalisa.

Potremmo dire che la sintesi vocale non ha il semplice scopo di "sostituirsi" ad Annalisa, ma di accompagnare la sua voce e stimolare Annalisa stessa all'uso.

Immagini e audio sono poi stati montati assieme con sottofondo musicale anche questo scelto da Annalisa.

Prima della visione del risultato, Annalisa ha pubblicato il testo del suo racconto come recensione sulla pagina Facebook dell'albergo.

OBIETTIVI:

  • Permettere il racconto di una esperienza a persone con difficoltà del linguaggio grave.
  • Stimolare all'utilizzo della propria voce laddove possibile.
  • Condividere un'esperienza positiva con gli amici del proprio gruppo. 

MODALITA':

  • Ricerca delle immagini su Google Immagini e sul sito dell'albergo 
  • Composizione del racconto testuale dell'esperienza con la facilitazione dell'operatore.
  • Ricopiatura delle frasi del testo
  • Registrazione audio della lettura del testo con la sintesi vocale
  • Registrazione di alcune parole significative laddove possibile la formulazione corretta.
  • Montaggio audio
  • Scelta della colonna sonora
  • Montaggio audio, immagini e colonna sonora
  • Pubblicazione del testo ricopiato come recensione su Facebook nel sito dell'albergo.
  • Visione del video con le persone del proprio gruppo 


0

COMMENTI

LASCIA UN TUO COMMENTO

Tuo nome

Tua email (non verrà mostrata sul sito)

Tuo commento

Acconsento al trattamento dei dati personali*



Scrivi qui la parola che vedi sopra:


Loading…

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK